Make your own free website on Tripod.com

Everett Ducklair, alias Zardoz, e Serifa

EVERETT DUCKLAIR & SERIFA: sono cose di famiglia?



Serifa...


SERIFA è la moglie di Everett (o Zardoz), e una abitante di Corona. Ha i capelli biondi e lunghi, con sfumature nere, e gli occhi grandi e azzurri: assomiglia molto sia a Juniper che a Korinna, come se le due sorelle fossero state sovrapposte. Come tutte le donne del suo pianeta, aspira ad entrare nel Parlamento e diventare Regina, ma dato che non possiede l'autocontrollo necessario, deve seguire dei corsi nell'apposito istituto. Proprio al termine di una delle lezioni, conosce Everett, o Zardoz, uno scienziato aeronautico, che spara a un esemplare di Dzirsenia Propulsiva appollaiato sulla spalla di Serifa. La Coroniana non è per nulla impressionata dai suoi modi esibizionisti, ma con una serie di sberleffi, Everett riesce a farla ridere e i due diventano amici, più o meno. In realtà, lo scienziato si innamora da subito della bella studentessa, rendendosi conto che dietro al suo aspetto freddo e impassibile batte un cuore umano e ricco di sentimenti. Presto, i due si fidanzano, e nel frattempo Serifa temina il corso e entra a far parte del Parlamento. Qualche tempo dopo, però, si scopre che la regina Artana V ha una famiglia segreta: la donna, che potrebbe essere distolta dalla responsabilità del comando, viene dimessa e tutte le parlamentari sperano di essere elette al posto suo. Tra di loro c'è anche Serifa, la quale però non viene scelta. Ovviamente lei ci rimane malissimo, al contrario di Everett, che ha dei progetti su loro due e proprio quella sera le chiede di sposarlo. Serifa acconsente, e qualche tempo dopo nascono Korinna e Juniper. Ma la madre si dimostra subito estremamente severa nei loro confronti: non permette alle bambine di giocare o uscire con i loro compagni, in quanto vuole che una di loro diventi regina e quindi le isola dai sentimenti e tutto ciò che ne consegue. Addirittura, programma per loro un istruttore robotico; ma quando è assente, Everett lo disattiva permettendo alle bambine di giocare liberamente. Questo fino a quando Serifa non li coglie in flagrante. Everett si assume la responsabilità dell'accaduto, e per questa ragione Serifa lo informa di aver fatto in modo che le bambine siano tra le venti prescelte tra cui una verrà scelta per diventare regina. Per garantirne la preparazione, le piccole saranno collegate a una macchina in animazione sospesa per dieci anni in modo da imparare solo le conoscenze tecniche necessarie per governare il pianeta, e dimenticare ogni principio di sentimenti. Furioso, Everett si oppone, ma Serifa gli ricorda che così facendo diventerebbe un fuorilegge e sarebbe duramente punito dalla legge. Il giorno dopo, conclude, una squadra di tecnici verrà a prelevare le bambine e portarle via, in modo che una di loro possa avere quello che a lei è stato negato. Così, nottetempo, Everett prende le figlie e fugge su un prototipo non ancora sperimentato di astronave intergalattica. Quando Serifa arriva sul luogo, riesce solo a vedere l'astronava allontanarsi, e giura vendetta. La sonda inviata da Corona al Polo Sud potrebbe averle rivelato dove si trovano le figlie...


Everett...


EVERETT DUCKLAIR è un alieno il cui vero nome è Zardoz: proveniente dal pianeta Corona, rappresenta uno dei più brillanti scienziati locali. Un giorno, fuori dall'istituto per l'Autocontrollo, incontra Serifa, una bella e promettente studentessa, e capisce subito che, lagrado le apparenze, lei non è affatto fredda e controllata come vorrebbe dimostrare, ma ha un cuore pieno di sentimenti. I due arrivano a fidanzarsi, mentre Everett continua il suo lavoro e Serifa entra nel Parlamento. Dopo lo scandalo dovuto alla famiglia della regina Artana V (a Corona una regina non può avere una famiglia), le Parlamentari sperano di essere elette, ma Zardoz è felicissimo quando scopre che Sefira è stata scartata, perchè, come le rivela quella stessa sera, vuole sposarla. Lei acconsente alle nozze, e così la coppia dà alla luc due gemelle, Korinna e Juniper. Tuttavia, quando le bambine sono piccolissime, Serifa si dimostra estremamente severa nei loro confronti, rifiutando di farle giocare con gli amici, portare animali in casa, o dormire con la luce accesa. La coroniana, infatti, vuole che una delle figlie diventi regina, e programma per loro un Istitutore Elettronico, ma Zardoz si ribella e distrae le due gemelle dallo studio, cercando di lasciar vivere loro una vita piena di sentimenti, fino a quando Serifa scopre il suo trucco e gli comunica di voler far vivere le figlie in una macchina, in animazione sospesa, per dieci anni (insieme ad altre diciotto bambine tra le quali sarà scelta la futura sovrana), trattamento che impedirà loro di provare qualsiasi tipo di sentimenti e le preparerà alla reggenza. Nottetempo, Zardoz, disperato, rapisce le bambine e le imbarca su un prototipo di nave intergalattica non ancora sperimentato. Il viaggio è talmente lungo che sia lui che le figlie dovettero ibernarsi, per sopravvivere. Sfortunatamente, qualcosa va storto: Everett viene bruscamente risvegliato nel tentativo di pilotare manualmente la navetta, ma fallisce, e così l'astronave precipita in mare e lui viene recuperato, come naufrago, dalla comunità di Goose Beach. Qui, è adottato da una coppia di hippy locali, il tecnico Anchor e sua moglie Evinta, che avevano sempre desiderato un figlio loro pur non potendolo mai avere, e così decidono di tenere quel simpatico ragazzo con loro. La straordinaria intelligenza coroniana si manifesta quando Everett per la prima volta trasforma un televisore in bianco e nero in uno a colori: a quel punto Anchor capisce che quel ragazzo è un vero genio della tecnica e dell'informatica. Poi, Earidan McEloin, l'uomo che aveva salvato il giovane naufrago, si ritrova bloccato in mare durante una tempesta. Everett, incurante del pericolo, va in hovercraft a recuperarlo, ma viene strappato di bordo da un'onda altissima. Cadendo verso le profondità marine, invece di morire, si risveglia a bordo della sua astronave... e qui vede quel che ha cercato di evitare: Korinna e Juniper, ancora ibernate, sono però CRESCIUTE durante il viaggio da Corona per un'anomalia delle capsule criogeniche, perdendo irrimediabilmente la loro infanzia. A quel punto, Everett torna a Goose Beach, ma per breve tempo. Presto diventa ricco, un multimiliardario. Costruisce la Ducklair Tower a Paperopoli, dove inserisce alcune altre sue creazione come il PKJet, la PiKar e la strabiliante intelligenza artificiale denominata Uno, e dove nasconde le figlie, ibernate in un sonno criogenico. Ma ben presto tutti i suoi congegni, o quasi, si ritorcono contro di lui: Everett tende a rendere armi mortali tutte le sue invenzioni. Per esempio, inserisce nel cervello di alcune persone un chip, li trasforma nei Ricordanti. Un bel giorno, però, decide di partire, abbandonando la Ducklair Tower, affidando le figlie a Uno, e ritirandosi nell'eremo remoto di Dhasam-Bhul. Qui spera di ritrovare la parte migliore di sè stesso. Tuttavia, rimane in contatto con la Ducklair Tower, e interviene prontamente contro Due qunado capisce che era lui a nascondersi dietro le azioni dell'hacker misterioso. Purtroppo, Everett ha fatto male a progettare un'unita di sostituzione per Uno: Uno non si sarebbe mai rotto, e al povero Due non sarebbe mai venuta l'occasione di essere utile al suo creatore. In ogni caso, Everett insegna a Pikappa la levitazione (in Missing), e la sua curiosità lo spinge a cercare di modificare il Libro del Destino. Dopo di ciò, si decide a lasciare Dhasam Bhul, e a tornare a Paperopoli. Qui, con metodi discutibili, mette alla porta Paperinik, offendendone l'orgoglio. Momentaneamente, spegne Uno (proprio come noi spegniamo il nostro computer) per occuparsi di Juniper: ha infatti scoperto che Korinna è fuggita, e per questo ha deciso di tornare. Everett usa Juniper come esca per attirare la sorella, la quale combatte contro di lui arrivando quasi a vincere. Sconfitta da un momento di distrazione, Korinna abbandona il padre (verso il quale sembra avere molto rancore). Everett fa tutto il possibile per guadagnarsi la stima di Juniper, e nel contempo incarica Birgit Q di occuparsi dell'affare "Ricordanti". In seguito, decide che Pikappa è troppo pericoloso e cerca di cancellargli la memoria: Juniper equivoca le sue intenzioni e, dichiarandosi innamorata di Pikappa, si schiera anch'essa contro il padre. Dopo che Pikappa salva la vita della ragazza, comunque, Everett decide di cancellarsi dalla memoria la sua identità segreta, che aveva casualmente scoperto. Le ricerche di un suo collaboratore, Argale Cardaxis, riportano in vita una sonda coroniana incaricata, appunto, di trovare Everett, ma è di nuovo Pk a salvargli la vita. Recentemente, insieme a Juniper, Everett ha fondato il progetto LIFE, ma non sa che la figlia, il cui potere mentale è forte quanto quello di sua sorella Korinna, è determinata a rovinarlo, e d'accordo con Trentor Cormack ha causato diversi danni alla Ducklair Eletronics... e malgrado lui tenti invano di spiegare a Juniper l'accaduto, la figlia sembra ancora confusa, e troppo malinconica circa Corona per prendere in considerazione le sue parole. In futuro, le due figlie sembrano destinate a riunirsi, e Everett a fronteggiare di nuovo la minaccia di Serifa, ma è noto che in seguito tornerà a Dhasam-Bul dove diventerà priore, e morirà aiutando Uno a diventare Odin Eidolon... (il che fa presurre che o Korinna o Juniper tornerà presumibilmente su Corona e diventerà regina? Mah, chissà.)


Torna alla Koppia precedente.
Torna alle Koppie di Pikappa.
Vai alla Koppia successiva.